Tag "Libro funghi"

Dottoressa Valentina Bianchi: Il Ganoderma

Dottoressa Valentina Bianchi: curiosità sul Ganoderma lucidum Dottoressa Valentina Bianchi: il Ganoderma lucidum contiene: minerali quali ferro, zinco, rame, manganese, magnesio, potassio, calcio, germanio; vitamine del gruppo B, in particolare B1, B2, B6, B9, vitamina C, vitamina E, ergosterina precursore della vitamina D”; 17 aminoacidi tra cui tutti quelli essenziali; polisaccaridi e glicoproteine; quasi 100 enzimi; steroli precursori ormonali; sostanze ad attività antistaminica; triterpeni.   Il fungo Reishi è impiegato come

Mycoveggie: miscela vegetale

Componenti del Mycoveggie Mycoveggie è una miscela vegetale speciale ricca di fibre, a basso contenuto di grassi, priva di zucchero e priva di colesterolo. In questa miscela sono presenti verdure selezionate (sedano, zenzero, foglie di noni), cereali (psyllium, mais dolce), erbe aromatiche (foglie di ginkgo, foglie di gelso), funghi (shiitake, hericium) frutta, spezie, spirulina e tè verde. Funzioni dei componenti del Mycoveggie                

DXN la migliore azienda di Ganoderma

Il Ganoderma della DXN: nessun dubbio DXN e Ganoderma lucidum: il Ganoderma lucidum ormai è diventato una moda, tutte le persone bene informate e che ci tengono alla propria salute e al proprio benessere hanno ormai capito quanto può essere importante assumerlo anche più volte al giorno ed è proprio in relazione a questo successo che in breve tempo si sono moltiplicate le aziende che lo commercializzano e che ormai lo

Tiglio officinale (officinalis)

Caratteristiche del tiglio officinale Tiglio officinale: il tiglio officinale (Tilia tormentosa) è un albero che appartiene alla famiglia delle Tiliaceae. Le sue dimensioni sono notevoli ed è molto longevo; il tronco, molto robusto, presenta una corteccia molto spessa, dapprima liscia che successivamente va screpolandosi, la chioma è larga e tondeggiante; le foglie sono cuoriformi con apice acuto e col margine seghettato; i fiori sono molto odorosi, di colore giallognolo, con

Agnocasto officinale (officinalis)

Caratteristiche dell’agnocasto officinale Agnocasto officinale: l’agnocasto officinale (Vitex agnus castus) è una pianta appartenente alla famiglia delle Verbenaceae. È considerato un piccolo albero o un grande arbusto ornamentale, ha rami grigi e contorti; le foglie, caduche, hanno colore grigio-verde, sono laminari ed emanano un odore simile a quello della salvia; i piccoli fiori hanno forma di campanella e un colore simile alla lavanda e sono riuniti in spighe; i frutti

Ginkgo biloba: benefici

Caratteristiche del ginkgo biloba Ginkgo biloba: il ginkgo biloba appartiene alla famiglia delle Ginkgoaceae, è un albero che può arrivare fino a 30-40 metri di altezza con chioma larga, piramidale nelle giovani piante e ovale in quelle più vecchie; la corteccia è liscia e di colore argento che evolve verso il grigio e il bruno, le foglie hanno forma laminare a ventaglio e bilobata con un lungo picciolo, normalmente di

La tosse e i suoi rimedi naturali

La tosse: caratteristiche La tosse non è una malattia vera e propria, ma è il sintomo conseguente a un qualsiasi tipo di irritazione che va ad interessare le mucose delle vie respiratorie, in pratica è un meccanismo di difesa atto a neutralizzare e a rimuovere qualsiasi sostanza irritante  presente nelle vie aeree. Le cause possono essere relative a infezioni virali o batteriche, ad allergie, ad agenti irritanti, a corpi estranei, ecc.

Testimonianza di uno studente

Ecco di seguito la testimonianza di uno studente sul Ganoderma Testimonianza di uno studente sul Ganoderma Padova  21/07/2014 Carissimo Signor Carbone, sono Marco Ballarin, le sto scrivendo questa lettera perché ho sentito fortissimo il bisogno di farle sapere quanto segue e per esternarle i miei più sentiti ringraziamenti e il mio più profondo rispetto e stima nei suoi confronti. Sono uno studente di medicina all’Università di Padova, adesso sono al

Signora Agostiniani: testimonianza

Lettera della signora Agostiniani: testimonianza Ganoderma             Signora Agostiniani: testimonianza Ganoderma Tivoli  07/08/2014 Gentile dottor Carbone, Sono una donna anziana e, come quasi tutte le donne anziane, ho sofferto per parecchio tempo di diversi acciacchi caratteristici proprio dell’età avanzata. Dolori articolari, problemi digestivi, problemi di circolazione sanguigna, insonnia, poca energia, ecc. tutti inconvenienti che, anche se non gravissimi in confronto a tante altre malattie, mi facevano

Ictus: come riconoscerlo

Ictus: le sue due forme principali Ictus: oggi parliamo di ictus e di come fare per riconoscerlo in tempo e potervi porre rimedio.                 Innanzitutto diciamo che per ictus si intende l’improvvisa comparsa di segni e di sintomi relativi a deficit locale o globale delle funzioni cerebrali la cui causa può essere attribuita a patologie a carico dei vasi cerebrali. L’ictus è una