Martina e i danni del fumo da sigaretta

Fumo: Martina è una donna di 53 anni, ha fumato per più di venti anni, dai 18 ai 39 anni circa, poi ha deciso di smettere perché si stava accorgendo di invecchiare precocemente, che i polmoni non stavano molto bene, che anche la circolazione ne risentiva e che, tutto sommato, ne risentivano anche le sue finanze. Dopo dieci anni, a causa di problemi familiari che l’hanno portata sull’orlo di un esaurimento nervoso, ha trovato nel fumo una sorta di evasione momentanea dalle sue difficoltà quotidiane; in poco tempo il fumo, per lei, è diventato quasi una necessità tanto da indurla a consumare una notevole quantità di sigarette.

Senonchè, dopo qualche tempo, si accorge che i danni causati dal fumo cominciano a ricomparire e a manifestarsi come prima e forse peggio di prima, la sua pelle invecchia di giorno in giorno, è più secca e mano a mano compaiono delle rughe, comincia ad avere problemi respiratori e tosse abbastanza fastidiosa, anche la circolazione ne risente e anche l’energia che aveva prima va a diminuire. Consapevole che alla sua età non basta più soltanto smettere di fumare e che occorre un intervento di qualche tipo e che questo va basato, per non aggravare ulteriormente la situazione, su qualcosa di completamente naturale, si rivolge a me per trovare una soluzione.

fumo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il mio trattamento a base di Ganoderma lucidum per superare i problemi del fumo

Io, ascoltato tutto quanto aveva da dirmi, le prospetto un trattamento a base di Ganoderma lucidum, di Cordyceps e di vitamina C e lei, abbastanza convinta della bontà della micoterapia, accetta di buon grado i miei consigli e inizia ad assumere questi due funghi. In pratica il Ganoderma lucidum e il Cordyceps agiscono in vari modi, prima di tutto con un effetto antiossidante nei confronti dei vari radicali liberi che si formano dal fumo di sigaretta e che sono i principali responsabili dell’invecchiamento, in secondo luogo con una azione disintossicante e depurativa verso il benzopirene, sostanza dannosissima per i polmoni e per la circolazione che si produce soprattutto dal fumo di sigaretta, inoltre questi due funghi, potenziando il sistema immunitario, velocizzano la neutralizzazione e l’eliminazione di sostanze estranee all’organismo e infine hanno una azione di rilassamento sul sistema nervoso che attenua lo stress e fanno venire meno il desiderio di fumare.

Come Martina ha superato il fumo con il Ganoderma lucidum

fumo-3

 

 

 

 

 

 

 

Martina, dopo tre mesi di trattamento, mi riferisce che si sente abbastanza bene, più in forma e con più energie, che grazie al Ganoderma e al Cordyceps si sente più rilassata e che sta diminuendo gradualmente il fumo senza avvertire particolari inconvenienti, che respira meglio, la tosse è diminuita e anche la circolazione ha avuto dei benefici. Adesso sono passati altri tre mesi e Martina è felice ed entusiasta, non fuma più, respira benissimo e non ha più tosse, vene e arterie vanno benissimo e la sua pelle adesso è sana, liscia ed elastica e le rughe sono quasi scomparse.

Ecco un’altra persona che non smetterà più di utilizzare il Ganoderma.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sulle piante curative

Naturopata Guglielmo Carbone    

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.