Caratteristiche dello stress

Stress: possiamo dire che lo stress è la risposta psicofisica conseguente a eventi emotivi, cognitivi e sociali che vengono percepiti come eccessivi. Lo stress si distingue essenzialmente in acuto, se si verifica in un lasso di tempo limitato, e cronico, quando si protrae per un lungo periodo di tempo. Ci sono altri due modi per distinguere  i tipi di stress, così abbiamo l’eustress, benefico, che dà tono e vitalità all’organismo, e il distress, negativo e dannoso, che può comportare vari inconvenienti.

stress

 

 

 

 

 

 

 

Le cause dello stress possono essere attribuite a vari eventi della vita, sia piacevoli che spiacevoli, a cause fisiche come il freddo o il caldo o le limitazioni nei movimenti, a fattori ambientali come rumori, inquinamento o non adatti alla persona, a malattie organiche di qualsiasi tipo, a eventi climatici estremi, ecc. I sintomi più frequenti sono dati da mal di testa, tachicardia, insonnia, problemi sessuali, agitazione, irrequietezza, mancanza di appetito, ecc.; inoltre, questo problema, comporta anche sintomi di tipo comportamentale, emozionale e cognitivo.

La fitoterapia come rimedio contro lo stress

Il trattamento fitoterapico nei riguardi dello stress è rivolto soprattutto a fornire un’azione equilibrante al sistema immunitario, endocrino, nervoso e cardiocircolatorio.

rodiola

 

 

 

rodiola

 

 

 

 

  • Rodiola: se ne utilizza la radice proprio per combattere la stanchezza e l’affaticamento mentale, inoltre migliora la qualità del sonno e ha effetto cardioprotettivo quando è presente tachicardia, palpitazioni, ansia e nervosismo.
  • Maca delle Ande: anche di questa pianta si utilizza la radice, serve per ripristinare la libido e il desiderio sessuale grazie alla presenza in essa di componenti che stimolano le ghiandole endocrine, soprattutto quelle surrenali, le ovaie e i testicoli.
  • Griffonia: i suoi semi hanno la capacità di innalzare i livelli di serotonina e di regolare il ciclo sonno-veglia, funzioni importantissime per combattere lo stress e gli stati d’ansia.
  • Iperico: agisce limitando il riassorbimento di dopamina e di noradrenalina, ormoni importantissimi nel sostenere l’organismo nei periodi di maggiore stress o di esaurimento nervoso; riequilibra anche il tono dell’umore.
  • Passiflora: le sue foglie hanno notevoli effetti calmanti e antispasmodici, quindi sono particolarmente indicati nei vari disturbi legati allo stress e in caso di ansia, tensione nervosa e irritabilità.
  • Betulla: il gemmoderivato dei semi ha la funzione di riequilibrare il sistema nervoso nei periodi di stress da lavoro o di stress emotivi, combatte, in questo senso, l’astenia, la cefalea, l’aritmia cardiaca e gli spasmi gastrointestinali.

Gli oli essenziali come rimedio contro lo stress

Gli oli essenziali hanno un’azione riequilibrante sulla funzionalità delle ghiandole endocrine deputate alla produzione degli ormoni regolatori dell’orologio biologico del nostro organismo; inoltre calmano gli stati di tensione e di ansia, stabilizzano il tono dell’umore e danno nuova energia all’organismo. Possono essere utilizzati per diffusione ambientale o versate nell’acqua da bagno (10 gocce) oppure ancora previo massaggio sul corpo.

pompelmo

 

 

 

pompelmo

 

 

 

 

 

  • Olio essenziale di pompelmo: è indicato nei casi di esaurimento nervoso, ansia e forte stress determinati da ritmi di vita alterati, dai cambi di stagione o dai mutamenti climatici.
  • Olio essenziale di petit grain: agisce sul sistema nervoso svolgendo un’azione riequilibrante e tonificante, quindi risulta utile in periodi di stress caratterizzati da irritabilità, nervosismo, depressione e insonnia.
  • Olio essenziale di bergamotto: ha un’azione calmante sul sistema nervoso e induce uno stato d’animo gioioso e dinamico, molto utile quindi per combattere lo stress, la depressione, la confusione mentale e gli stati di agitazione.
  • Olio essenziale di menta: svolge un’azione tonificante in caso di affaticamento psicofisico e di problemi neurovegetativi dovuti a stress come ansia, insonnia e depressione; ha un effetto rinfrescante e rigenerante sulla psiche.

Il Ganoderma lucidum come rimedio contro lo stress

ganoderma 7

 

 

Ganoderma lucidum

 

 

 

 

 

Il Ganoderma lucidum ha, tra le tante sue funzioni, anche quella di regolare e potenziare tutte le attività del sistema nervoso. Tra i vari principi attivi del Ganoderma lucidum c’è l’adenosina che ha la proprietà di rilasciare la muscolatura scheletrica e di operare un effetto sedativo sul sistema nervoso. Infine il Ganoderma lucidum amplifica la vitalità e l’energia naturale dell’organismo rendendolo più attivo e più dinamico. Come si può ben vedere sono tutte caratteristiche che tendono a combattere e ad annullare gli stati di stress, di ansia e di tensione nervosa.

In questi casi l’alimentazione deve essere naturale e alcalinizzante, basata soprattutto su verdura e frutta di stagione, su cereali integrali, legumi, frutta secca e pesce; vanno ridotti o eliminati del tutto i cibi confezionati, quelli ricchi di zuccheri o di dolcificanti e gli insaccati.

Anche l’attività fisica è importantissima in caso di stress; sono utili tutti gli sport soprattutto se fatti all’aria aperta e in contatto con la natura; quindi sono consigliabili in special modo lunghe passeggiate veloci, la corsa, il ciclismo, il trekking, ecc.

Clicca qui per vedere altri articoli sul Ganoderma lucidum

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.