Tag "artiglio del diavolo"

Artiglio composto gocce Qualiterbe

Artiglio composto gocce Qualiterbe: dolori articolari e muscolari sia cronici che traumatici, antinfiammatorio (Articolo del Naturopata Guglielmo Carbone) Artiglio composto gocce Qualiterbe è un prodotto completamente naturale i cui componenti principali, l’Artiglio del diavolo e la Spirea ulmaria, sono due efficaci antidolorifici che agiscono in particolar modo sulle problematiche articolari e muscolari tipo contusioni, stiramenti e infiammazioni di varia natura. Artiglio composto gocce Qualiterbe: composizione Artiglio del diavolo: è indicato

Mal di testa: rimedi naturali

Cos’è il mal di testa Mal di testa: detto anche cefalea è dato da una sensazione di oppressione a livello delle tempie. Si conoscono almeno 150 sottotipi di cefalea, ma quelli più comuni sono l’emicrania, la cefalea di tipo tensivo e la cefalea a grappolo. L’emicrania è caratterizzata essenzialmente da una localizzazione laterale e da dolore pulsante, la cefalea di tipo tensivo è caratterizzata da dolore tensivo e la cefalea

Artiglio del diavolo: usi terapeutici

Utilizzo dell’artiglio del diavolo Artiglio del diavolo: usi terapeutici Dolori reumatici, artrite e nevralgie: occorre bere in 4 dosi lontano dai pasti il seguente composto: far bollire per 10 minuti in un litro di acqua 20-25 grammi di radici di artiglio del diavolo e poi lasciare a macero per una notte, filtrare ed è pronto da bere. Oppure assumere 200 mg di estratto secco in capsule, 2-3 volte al giorno.

L’artiglio del diavolo: antinfiammatorio

L’artiglio del diavolo: caratteristiche L’artiglio del diavolo  appartiene alla famiglia delle Pedaliaceae. Vengono utilizzate soprattutto le radici dove sono presenti gli harpagosidi, i principi attivi responsabili delle importanti proprietà analgesiche, antinfiammatorie e antipiretiche di questa pianta.               L’artiglio del diavolo: proprietà L’artiglio del diavolo si è dimostrato particolarmente efficace soprattutto nelle malattie da infiammazione che comportano un certo grado di dolore come tendiniti, osteoartrite,

Scienze naturopatiche – Modulo 1 – Lezione 5/4

Università Popolare di Scienze della Salute, Psicologiche e Sociali (Uni.Psi) Corso Triennale in Scienze Naturopatiche (Modulo 1) Argomento esame: lezione 5/4                 Allievo: Guglielmo Carbone     Quali piante possono essere utilizzate per sostenere lo stato di salute di una persona che lamenti: insonnia, ansia, stitichezza, cefalea, irritabilità, infiammazioni muscolari.     camomilla       Per insonnia si intende una difficoltà più o meno importante ad addormentarsi oppure un sonno

Dolori cervicali: rimedi naturali

Caratteristiche dei dolori cervicali Dolori cervicali: rappresentano uno tra i più frequenti disturbi che interessano l’apparato muscolo-scheletrico; colpiscono essenzialmente le vertebre cervicali, ma possono anche interessare i muscoli, i nervi e i tendini del collo. Le cause sono da ascrivere soprattutto a infiammazioni derivanti da colpi di freddo, ma influiscono anche altri fattori come gli errori di postura, le attività sportive di tipo traumatico, esiti di incidenti come il colpo