La cipolla e le sue proprietà benefiche principali

La cipolla e le sue proprietà benefiche. La cipolla è un alimento semplice e ricco di virtù. Antibatterico naturale è utile contro le infezioni e si presta ad alleviare disturbi prettamente invernali quali raffreddore, tosse e raucedine. La cipolla inoltre riduce il colesterolo, regola la pressione sanguigna, è un buon diuretico ed è quindi efficace in caso di ritenzione di liquidi o di occlusioni delle vie urinarie. Chi deve affrontare il fastidioso problema dei vermi intestinali o di parassiti di diversi tipi, ha una possibilità di debellarli facendo ricorso a un buon vino medicinale a base di cipolla dal discreto effetto disinfettante.

La cipolla e le sue proprietà benefiche

Questo ortaggio ha infine ottime qualità ipoglicemizzanti (specie in sinergia con il finocchio, in una fresca insalata): è quindi indicata ai diabetici e a chi ha il colesterolo alto. Una fettina di cipolla è un efficace rimedio naturale in caso di punture di insetti: strofinato sulla pelle, infatti, il succo di cipolla lenisce il dolore. Spalmando la pelle di succo di cipolla, poi, si riesce ad allontanare molti insetti fastidiosi, in particolare le zanzare. Nell’uso cosmetico, il succo di cipolla costituisce un antico rimedio per schiarire le efelidi e contro la calvizie e la caduta dei capelli in generale: per rinforzare le radici frizionate bene il cuoio capelluto con una cipolla tagliata a metà.

La cipolla e le sue proprietà benefiche: applicazioni pratiche

Raffreddore, tosse, raucedine: fate bollire la cipolla in acqua o latte (10 grammi per tazzina) per 5 minuti. Bevete il decotto al mattino e alla sera. Potete usare anche uno sciroppo cuocendo 50 grammi di cipolle in mezzo bicchiere d’acqua, filtrando e aggiungendo un cucchiaino di miele: dopo aver mescolato bene, rimettete sul fuoco fino a quando il liquido avrà raggiunto una certa densità. Prendete un cucchiaio di sciroppo ogni 4 ore.

 

Vermi intestinali: lasciate macerare per 8 giorni 2 cipolle crude, ridotte in poltiglia, e 3 cucchiai di miele in una caraffa con un litro di vino bianco. Filtrate e prendete un bicchierino al mattino, a digiuno, per 10 giorni.

Iperglicemia, colesterolo: spezzettate 100 grammi di cipolle e lasciatele macerare in 500 grammi di alcool a 75° per 10 giorni. Filtrate il tutto e conservate la tintura ottenuta in una bottiglia di vetro. Prendetene 10-15 gocce diluite in acqua la mattina a digiuno.

Efelidi: per schiarire le efelidi un rimedio tradizionale consiste nel mescolare succo di cipolla e aceto in parti uguali e applicare il composto localmente con una leggera frizione.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sulle piante curative

Naturopata Guglielmo Carbone    

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.