Il basilico e le sue proprietà benefiche principali

Il basilico e le sue proprietà benefiche. Oltre a pervadere del suo inconfondibile aroma la cucina mediterranea, il basilico, del quale si usano le foglie e le sommità fiorite, ha effetto stimolante e benefico sul sistema nervoso, sull’apparato circolatorio e sull’apparato muscolare ed è perciò di sollievo negli stati di agitazione e di insonnia. Inoltre, per le sue proprietà digestive e antifermentative, è consigliabile a chi abbia una digestione difficile, specie se accompagnata da accumulo di gas nell’intestino e nello stomaco. Oltre che come antispasmodico, reca beneficio in caso di acidità gastrica.

Il basilico e le sue proprietà benefiche

Valido espettorante, è di giovamento contro tosse con catarro e raffreddore. Debolezza, stanchezza e affaticamento possono essere validamente contrastati da un bagno caldo con il basilico: la sera prima di dormire riempite la vasca di acqua calda, introducetevi un sacchettino di garza con 50 grammi di foglie di basilico e restate immersi per 15-20 minuti. Passando alla cosmesi, con l’infuso di basilico si possono fare impacchi per decongestionare le palpebre gonfie e per attenuare le occhiaie. In commercio esistono creme e gel per il contorno degli occhi a base di basilico e altri componenti come la centella asiatica ottimi per aiutare ad eliminare la ritenzione idrica causa delle antiestetiche “borse”. Gli impacchi devono essere applicati la sera prima di dormire per una decina di minuti, il gel, invece, la mattina prima del trucco. Un infuso di basilico è un efficace tonico rivitalizzante per le pelli stanche purchè venga preparato e usato giorno per giorno.

Il basilico e le sue proprietà benefiche: applicazioni pratiche

Stati di agitazione e di insonnia: mettete a macerare per 5 giorni, in un litro di marsala, 50 grammi di foglie e fiori di basilico e 50 grammi di fiori di camomilla. Quindi filtrate e bevete 1 o 2 bicchierini al giorno per almeno 20 giorni. Contro l’insonnia si può anche utilizzare l’olio essenziale di basilico, preparato in erboristeria, nella misura di 3 gocce in un cucchiaino di miele, un’ora prima di andare a letto. La dose massima, nell’arco della giornata, è di 9 gocce; abusare degli oli essenziali, lo ricordiamo, ha serie controindicazioni.

Digestione difficile, spasmi e acidità gastrica: lasciate 15 grammi di fiori e foglie di basilico in infusione in un litro di acqua bollente per 10 minuti, tenendo il recipiente coperto per non disperdere gli oli essenziali volatili, quindi filtrate. Bevetene da 2 a 4 tazzine al giorno, prima dei pasti.

Tosse e catarro: preparate un infuso lasciando un pugno di foglie e fiori di basilico secco per 10 minuti in un litro di acqua calda. Bevetene da 2 a 5 tazzine nell’arco della giornata.

Raffreddore: per liberare il naso costipato riducete in polvere fine una manciata di basilico secco, otterrete una polvere starnutoria da fiutare a piccoli pizzichi, proprio come si faceva un tempo con il tabacco.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sulle piante curative

Naturopata Guglielmo Carbone    

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.