I migliori rimedi naturali per i dolori mestruali

Rimedi naturali per i dolori mestruali (dismenorrea): sono il sintomo di contrazioni più o meno forti della muscolatura uterina in relazione all’espulsione dell’endometrio durante il periodo mestruale. Le cause possono essere date da situazioni di stress o di ansia, ma possono riguardare anche situazioni patologiche come infiammazioni dell’endometrio, neoplasie uterine, alterazioni ormonali o infezioni dell’utero.

Rimedi naturali per i dolori mestruali

Rimedi naturali per i dolori mestruali: fitoterapia

Ganoderma lucidum: agisce sulla muscolatura liscia dell’utero rilassandola, agisce anche regolarizzando la produzione ormonale e a livello del sistema nervoso centrale facendo venire meno quegli stati di ansia, di nervosismo e di stress che possono essere causa di dismenorrea. Se ne assumono da 2 a 4 capsule di 450 mg di estratto al giorno.

Artemisia: i principi attivi delle sommità fiorite hanno azione antispasmodica sulla muscolatura liscia dell’utero e quindi attenuano gli spasmi in caso di dolori mestruali. La tisana si prepara facendo bollire una tazza d’acqua (250 ml), si aggiunge un cucchiaio di sommità fiorite di artemisia (10 g.), si spegne il fuoco e si lascia riposare per 10 minuti, si filtra e se ne beve una tazza 2 volte al giorno.

Achillea: ha particolari proprietà antispasmodiche e riequilibranti del sistema ormonale, quindi particolarmente indicata in caso di mestruazioni dolorose. Per preparare l’infuso si fa bollire una tazza d’acqua (250 ml), si aggiunge un cucchiaio di fiori di achillea (10 g.), si spegne il fuoco e si lascia in infusione per 10 minuti, filtrare e berne 2 tazze al giorno lontano dai pasti.

Agnocasto: i principi attivi presenti nei frutti agiscono sull’ipofisi ed esercitano un’azione antiestrogenica e antispasmodica sulla muscolatura dell’utero, quindi attenuano la dismenorrea. L’infuso si prepara facendo bollire una tazza d’acqua (250 ml) e versando in essa un cucchiaio di frutti triturati (10 g.), si spegne il fuoco e si lascia in infusione per 10 minuti, si filtra e se ne beve una tazza al mattino.

Salvia: i principi attivi delle foglie, con la loro azione ormonale di tipo estrogenica, hanno la capacità di regolare il flusso mestruale e di attenuare le manifestazioni dolorose. Si fa bollire una tazza d’acqua (250 ml), si aggiunge un cucchiaio di foglie fresche di salvia, si spegne il fuoco e si lascia riposare per 10 minuti, si filtra, si aggiunge un po’ di succo di limone e se ne bevono 2 tazze al giorno.

Melissa: ha proprietà antispasmodiche, quindi attenua i crampi e i dolori mestruali. Per preparare l’infuso facciamo bollire una tazza d’acqua (250 ml), aggiungiamo un cucchiaio di foglie di melissa, spegniamo il fuoco e lasciamo in infusione per 10 minuti, filtriamo il tutto e bere una tazza dopo i pasti principali o la sera prima di andare a dormire.

Rimedi naturali per i dolori mestruali

Clicca qui per vedere gli articoli sui vari disturbi fisici e i relativi rimedi naturali

Naturopata Guglielmo Carbone      

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.