I principali rimedi naturali per l’alitosi o alito cattivo

Rimedi naturali per l’alitosi o alito cattivo: per alitosi si intende il cattivo odore che viene emanato dalla bocca ad ogni atto respiratorio. Le cause di questo sgradevole fastidio sono date nella maggior parte dei casi dalla cattiva igiene di denti e gengive, ma anche da infezioni batteriche, dal consumo di particolari alimenti come aglio o cipolla, dal fumo, dallo stress o da malattie che interessano soprattutto l’apparato digerente. L’uso giornaliero di dentifricio e collutorio può risolvere il problema, ma in taluni casi occorrono altri tipi di interventi come i rimedi fitoterapici.

Rimedi naturali per l'alitosi

Rimedi naturali per l’alitosi o alito cattivo: fitoterapia

Ganoderma lucidum: ha proprietà antibatteriche, depurative e disintossicanti a livello epatico, senza contare la capacità di tamponare l’acidità dello stomaco, è tra i più importanti rimedi naturali per l’alitosi. Si consiglia di assumerne 2-4 capsule al giorno di 450 mg.

Tè nero: grazie ai polifenoli blocca la proliferazione dei batteri causa dell’alitosi e nello stesso tempo pulisce il cavo orale. L’infuso si prepara facendo bollire una tazza d’acqua (250 ml), si aggiunge un cucchiaio di tè nero (10 g.) e si spegne il fuoco, si lascia in infusione per 10 minuti e si filtra. Se ne beve una tazza a digiuno e un’altra dopo pranzo.

Succo di limone: il succo di limone regola il pH della saliva ed elimina i batteri che causano l’alitosi. Si spreme il succo di un limone in mezzo bicchiere d’acqua tiepida, si mescola bene e si fanno gargarismi 2-3 volte al giorno. Si può anche assumere questo composto la mattina a digiuno.

Prezzemolo: i suoi principi attivi possiedono proprietà depurative e antiossidanti che determinano nella bocca l’eliminazione dei residui causa dell’alitosi. Si fa bollire una tazza d’acqua (250 ml) e si aggiunge un cucchiaio di prezzemolo, si spegne il fuoco e si lascia in infusione per 10 minuti, si filtra e si può bere. Se ne può assumere una tazza 3 volte al giorno.

Menta: ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie utili per attuare una buona pulizia della bocca. Si porta ad ebollizione una tazza d’acqua (250 ml), si aggiunge un cucchiaio di menta (10 g.), si spegne il fuoco e si lascia in infusione per 10 minuti, si filtra e si beve. Si consiglia l’assunzione di 2 tazze al giorno.

Aceto di mele: anche questo composto è tra i rimedi naturali per l’alitosi in quanto gli acidi naturali contenuti in esso sono potenti antibatterici, quindi molto utili per prevenire e trattare inconveniente, inoltre regola anche il pH dello stomaco riducendo la produzione eccessiva di acidi. Si prende un bicchiere d’acqua tiepida (200 ml) e si aggiunge un cucchiaio di aceto di mele, si mescola e si beve a digiuno.

Camomilla: l’infuso di camomilla serve se l’alitosi dipende da problemi relativi al fegato o da infezioni batteriche di tipo sistemico in quanto questa pianta ha proprietà depurative atte a eliminare le tossine del sangue e a disintossicare il fegato. L’infuso si prepara facendo bollire una tazza d’acqua (250 ml), si aggiunge un cucchiaio di fiori di camomilla, si spegne il fuoco e si lascia in infusione per 10 minuti, si filtra e si beve. Se ne deve assumere una tazza fino a 3 volte al giorno.

Clicca qui per vedere gli articoli sui vari disturbi fisici e i relativi rimedi naturali

Naturopata Guglielmo Carbone      

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.