Cos’è l’alopecia?

Alopecia: non è altro che la riduzione di una notevole quantità di capelli o la loro completa scomparsa. Può essere di tipo androgenetico quando è dovuta ad un eccesso dell’ormone diidrotestosterone che è dannoso per il follicolo pilifero ed è caratterizzata dalla perdita dei capelli in corrispondenza delle zone frontali e superiori del capo, colpisce soprattutto gli uomini. L’alopecia areata si manifesta con chiazze prive di capelli localizzate in parti variabili del cuoio capelluto e anche nel viso dove possono interessare la barba; in questo caso la causa fondamentale è data da una alterazione del sistema immunitario, una volta riequilibrato il sistema immunitario l’alopecia si risolve. Anche le donne possono essere colpite da questo disturbo specie dopo la menopausa, i capelli perdono vigore, diventano più sottili, meno brillanti, iniziano a spezzarsi e a cadere. Altre cause possono essere legate a stress o a situazioni di nervosismo oppure ancora all’assunzione di determinati farmaci. Infine l’alopecia può essere legata a fattori ereditari.

alopecia

Alimentazione in caso di alopecia

L’alimentazione deve privilegiare alimenti ad alto contenuto di polifenoli o di catechine, sostanze che hanno notevoli proprietà antiossidanti molto utili nella protezione dal deterioramento specialmente a carico del bulbo pilifero, quindi privilegiare una dieta a base di frutta e verdure fresche, tè verde, caffè qualità arabica, vino rosso, olio extravergine di oliva tutti prodotti ad alto contenuto di polifenoli. Importante anche nutrirsi di carne di manzo e di pollo e di molluschi perché contengono taurina, un aminoacido importante per la protezione del bulbo pilifero. Da evitare salumi, insaccati, carne conservata, crusca, zucchero, tè nero, liquori e miscele di caffè.

Fitoterapia per l’alopecia

Ortica: sotto forma di infuso è particolarmente indicata quando l’alopecia è secondaria a uno stato particolare di stress psicofisico o conseguente a un periodo di convalescenza laborioso. Si mettono 2-4 cucchiaini di erba essiccata in una tazza di acqua calda e lasciare in infusione per 10 minuti. Berne 3-4 tazze al giorno.

Serenoa repens e tè verde vengono utilizzati sotto forma di estratti in fiale per fare frizioni sul cuoio capelluto.

Ginkgo biloba e tè verde usato come infuso sono utili perché migliorano l’irrorazione sanguigna del bulbo pilifero e quindi contrastando la caduta dei capelli.

Ganoderma lucidum: indicato per le sue proprietà antiossidanti, detossinanti e stimolanti il cuoio capelluto. Si assume sotto forma di estratto secco in capsule, 2-4 al giorno.

Oli essenziali per l’alopecia

Sono consigliati l’olio essenziale di timo, l’olio essenziale di rosmarino e l’olio essenziale di lavanda proprio perché sono detossinanti e stimolano la microcircolazione. Si utilizzano mettendone qualche goccia in olio di mandorle dolci e con il composto massaggiare il cuoio capelluto.

Clicca qui per vedere gli articoli sui vari disturbi fisici e i relativi rimedi naturali

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.