Olio essenziale di sandalo

Olio essenziale di sandalo

Olio essenziale di sandalo: generalità

Olio essenziale di sandalo: viene ricavato mediante distillazione in corrente di vapore dal legno e dalle radici del Santalum album, una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Santalaceae.

La nota che caratterizza l’olio essenziale di sandalo è la nota di base e il suo profumo è legnoso, dolce, balsamico, intenso.

olio essenziale di sandalo

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di sandalo

È un armonizzante psichico nel senso che riesce a calmare l’agitazione dei pensieri che si ha in taluni periodi, favorendo la meditazione e la riflessione. Riduce lo stress, calma l’agitazione e la paura; è indicato in caso di insonnia, di depressione e per ritrovare la serenità perduta. L’olio essenziale di sandalo ha la proprietà di ridurre l’aggressività e gli istinti violenti ed esasperati, libera l’energia sessuale che si era bloccata per vari motivi e anche se si è sempre pensato che fosse efficace soltanto per gli uomini, in effetti, in questo senso, ha benefici effetti anche per le donne; in realtà non è un afrodisiaco diretto, cioè non interessa direttamente la parte fisica dell’apparato sessuale, ma la sua azione riguarda soprattutto la sfera psichica e spirituale dell’eros, cioè è rivolto a sublimare il rapporto sessuale in modo più profondo e più partecipato in una coppia e quindi è indicato per soggetti che vivono superficialmente la loro sessualità. È un antisettico in quanto svolge una azione antibatterica contro le infezioni delle vie urinarie e respiratorie e quindi utile in caso di cistite, mal di gola, tosse e raffreddore.

Applicazioni pratiche dell’olio essenziale di sandalo

– Diffusione ambientale: si mette una goccia di olio essenziale in un diffusore per ogni mq dell’ambiente circostante. Questa applicazione è utile per l’armonizzazione psichica, ridurre lo stress, la depressione e l’aggressività. Serve anche per liberare la sessualità bloccata per cause di tipo psichico.

– Suffumigi: mettere dell’acqua ben calda in una bacinella, versare 8 gocce di olio essenziale, agitare bene, mettere un asciugamano in testa e respirare il vapore. Serve in caso di infezioni delle vie respiratorie con influenza, raffreddore, tosse, ecc.

– Semicupio: mettere dell’acqua calda in una vasca, immergersi fino al bacino e aggiungere 12-15 gocce di olio essenziale; rimanere immersi per almeno un quarto d’ora. Ripetere l’operazione tutti i giorni, anche due volte al giorno. Serve in caso di cistite.

– Impacchi: bollire 200 ml di acqua, farla raffreddare e diluire 10 gocce di olio essenziale; bagnare delle compresse di garza e fare impacchi sulla zona che presenta acne per almeno venti minuti. Ripetere l’operazione una volta al giorno finchè necessario.

Controindicazioni all’uso dell’olio essenziale di sandalo

Non è irritante, non è tossico e non dà sensibilizzazione. È controindicato in gravidanza e durante l’allattamento. Non va utilizzato in presenza di patologie renali gravi e non deve superare un periodo di sei settimane

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.

Ganoderma

Ganoderma