Olio essenziale di salvia

Olio essenziale di salvia

Olio essenziale di salvia: generalità

Olio essenziale di salvia: viene ricavato mediante distillazione in corrente di vapore dalle foglie e dalle sommità fiorite della Salvia sclarea, una pianta perenne sempreverde appartenente alla famiglia delle Labiate.

La nota che caratterizza l’olio essenziale di salvia è la nota di cuore e il suo profumo è dolce, erbaceo, aromatico.

olio essenziale di salvia

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di salvia

Ha azione equilibrante sul sistema ormonale e sul sistema riproduttivo femminile e anche sugli squilibri psicosomatici. Ha azione rilassante in quanto induce calma e serenità in presenza di stress, nervosismo, angoscia, paure. Combatte la depressione nelle persone di mezza età o in menopausa o in quelle rassegnate perché si sentono troppo vecchie. È un buon espettorante e per questo viene utilizzato nelle bronchiti croniche, nell’asma e nella tosse. Combatte l’iperidrosi, cioè eccessiva sudorazione di mani, ascelle e piedi, combatte anche i batteri che causano i cattivi odori e quindi per queste sue due funzioni si rivela un efficace deodorante. È un depurativo in quanto ha effetti disintossicanti su fegato e reni ed è utile anche in caso di infezioni intestinali, intossicazioni e diarrea. Sulla pelle agisce con una azione antinfiammatoria, antimicrobica e riparatrice del tessuto cutaneo e quindi è indicato in caso di infezioni funginee, ulcere della pelle, acne, dermatiti, ecc.

Applicazioni pratiche dell’olio essenziale di salvia

Diffusione ambientale: si mette in un diffusore una goccia di olio essenziale per ogni mq dell’ambiente in caso di depressione, stress e nervosismo, per ottenere un certo rilassamento.

Semicupio: preparare dell’acqua calda in una vasca da bagno fino a coprire tutto il bacino e aggiungere 8 gocce di olio essenziale, immergersi e rimanere dentro l’acqua per almeno un quarto d’ora; ripetere questa operazione una o due volte al giorno per le irritazioni urogenitali.

Gargarismi: mettere 5 gocce di olio essenziale in un bicchiere di acqua tiepida e fare sciacqui prolungati per almeno 2 volte al giorno in caso di afte, stomatiti o gengivi deboli e sanginanti.

Lozione per capelli: diluire l’olio essenziale al 5% – 10% con acqua e fare una frizione nel cuoio capelluto; serve per bloccare l’alopecia e purificare il cuoio capelluto.

Controindicazioni all’uso dell’olio essenziale di salvia

Questo olio essenziale non è tossico, non irrita e non dà sensibilizzazione, ma, se preso in dosi elevate, causa sonnolenza, paralisi e convulsioni. Non va preso durante la gravidanza e l’allattamento, non va integrato con sostanze a base di ferro e non va preso insieme a bevande alcoliche.

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.

Ganoderma

Ganoderma