Olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di rosmarino: generalità

Olio essenziale di rosmarino: viene ricavato mediante distillazione in corrente di vapore dalle foglie, dalle sommità fiorite e dai rametti di Rosmarinus officinalis, un arbusto cespuglioso sempreverde appartenente alla famiglia delle Labiate

La nota che caratterizza l’olio essenziale di rosmarino è la nota di base e il suo profumo è legnoso, balsamico, canforato.

olio essenziale di rosmarino

aromatic oil of rosemary

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di rosmarino

È stimolante della circolazione periferica e drenante del sistema linfatico, è efficace contro la cellulite e il grasso localizzato, quindi particolarmente utile per chi ha problemi alle gambe. Ha azione cardiotonica ed è quindi indicato in caso di pressione bassa, astenia, debolezza e stanchezza. Stimola il fegato nella sua attività disintossicante, favorisce il drenaggio biliare e la digestione. Ha effetto antinfiammatorio, previo massaggio attenua i dolori muscolari e articolari, scioglie l’acido urico e i cristalli presenti nella pelle che sono causa di edemi, gonfiori e ritenzione idrica. Sulla pelle ha un effetto tonico, antisettico e purificante, tutte proprietà molto utili nella cura dell’acne e delle macchie scure. Stimola il sistema nervoso favorendo la concentrazione e migliorando la memoria; in momenti di depressione infonde coraggio e rinforza la volontà.

Applicazioni pratiche dell’olio essenziale di rosmarino

– Diffusione ambientale: mettere 1 goccia di olio essenziale in un diffusore per ogni mq dell’ambiente. Serve per rinfrescare e deodorare l’aria e per stimolare il sistema nervoso dell’individuo.

– Anticellulite: diluire 5-10 gocce di olio essenziale in 100 ml di olio di mandorle dolci e frizionare nei punti interessati da cellulite, ritenzione idrica, cattiva circolazione e grasso localizzato.

– Bagno tonificante: diluire nell’acqua da bagno 10-15 gocce di olio essenziale, serve per calmare le tensioni nervose, combattere lo stress; questo metodo è utile anche in presenza di reumatismi, dolori muscolari, artrite e sciatica.

– Shampoo: mettere qualche goccia di olio essenziale in uno shampoo neutro e lavare i capelli. Utile in caso di capelli fragili, grassi, con forfora. Se si mette qualche goccia sul cuoio capelluto con i capelli ancora umidi e si friziona, l’effetto sarà ancora più evidente.

Controindicazioni all’uso dell’olio essenziale di rosmarino

Non assumere in gravidanza e durante l’allattamento. Non va dato ai bambini e ai soggetti epilettici. Va usato sempre diluito e non per lunghi periodi.

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.

Ganoderma

Ganoderma