Olio essenziale di limone: generalità

Olio essenziale di limone: viene ricavato per spremitura a freddo della buccia dei frutti di Citrus limonum, una pianta della famiglia delle Rutacee. La nota che caratterizza l’olio essenziale di limone è la nota di testa con il suo profumo agrumato, dolce e fruttato.

olio essenziale di limone

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di limone.

– Calmante: l’olio essenziale di limone agisce sulla psiche e sul sistema nervoso con effetto calmante; ha una spiccata azione benefica sui disturbi di ansia, sul nervosismo, sull’insonnia e migliora la memoria. Aiuta a liberarsi dai condizionamenti con coraggio e determinazione quando si subiscono prevaricazioni, oppressioni e angherie di vario tipo.

– Antisettico: ha attività antibiotiche e quindi molto utile in caso di febbre, raffreddore, tosse e mal di gola. Ha anche proprietà emostatiche e quindi si rivela molto utile nelle ferite infette, nelle varie infiammazioni a carico della bocca e nell’herpes labiale.

– Tonificante dell’apparato circolatorio: rinforza le pareti vasali e fluidifica il sangue con l’effetto di stimolare la circolazione sanguigna e linfatica e quindi molto utile in caso di fragilità capillare, vene varicose, gambe pesanti, cellulite, ecc.

– Depurativo: ha effetto disintossicante sulle tossine in eccesso, stimola il fegato e il pancreas ed è anche un ipotensivo.

– Purificante della pelle: è utile per pelli con macchie solari o macchie di vecchiaia, rughe e smagliature proprio perché combatte i processi d’invecchiamento, favorisce la cicatrizzazione ed ha anche un effetto schiarente. Rinforza le unghie deboli e sottili.  si utilizza per la preparazione di maschere di argilla atte a combattere l’acne e in caso di pelle grassa e impura.

– Antinfiammatorio: è utile anche in casi di artrite e di reumatismi proprio per queste sue proprietà antinfiammatorie

Applicazioni pratiche dell’olio essenziale di limone

– Diffusione ambientale: si mette una goccia di olio essenziale per ogni mq dell’ambiente per purificare l’aria. In questo modo determina un certo effetto rilassante.

– Gargarismi: 10 gocce di olio essenziale in un bicchiere di acqua, si fanno sciacqui prolungati, due tre volte al giorno in caso di stomatiti, gengiviti o alitosi.

– Massaggi: mettere 15 gocce di olio essenziale in 250 ml di olio di mandorle dolci. Serve per massaggiare le gambe in caso di cellulite, fragilità capillare o vene varicose.

– Fegato e pressione alta: due gocce di olio essenziale in un cucchiaino di miele, assumere il composto in caso di insufficienza epatica, pressione alta e come depurativo.

– Maschera per pelli grasse: mescolare tre cucchiai di yogurt con 6-7 fettine di cetriolo e 4-5 gocce di olio essenziale, stendere questo composto sul viso e tenerlo per venti minuti e poi lavare con acqua tiepida. Ripetere l’operazione 2-3 volte a settimana.

Controindicazioni all’uso dell’olio essenziale di limone

L’olio essenziale di limone non è tossico, ma può dare problemi alla pelle in soggetti predisposti. È fotossico e pertanto non si deve usare sulla pelle se si è in procinto di esporsi al sole o a lampade abbronzanti.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sugli oli essenziali

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.