Generalità sull’olio essenziale di geranio

Olio essenziale di geranio: quest’olio viene ricavato per distillazione in corrente di vapore dalle foglie e dai fiori della Pelargonium graveolens (geranio), una pianta perenne dal fusto carnoso appartenente alla famiglia delle Geraniaceae.

La nota che caratterizza l’olio essenziale di geranio è la nota di cuore con il suo profumo fresco, dolce e floreale.

Catalogo integratori a base di Ganoderma lucidum

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di geranio

Riequilibrante: l’aroma dell’olio essenziale di geranio ha la proprietà di stimolare l’immaginazione e l’intuito tali da consentire di riuscire a trovare soluzioni a situazioni ingarbugliate e senza apparente via d’uscita; inoltre accresce la voglia di parlare e di esternare agli altri tutto quello che sentiamo dentro di noi e, infine, incrementa il livello di motivazione in quegli individui che magari hanno un qualsiasi stimolo motivazionale.

Astringente: quest’olio si è dimostrato particolarmente efficace nel trattamento di quelle zone della pelle colpita da acne e da foruncoli. È utile anche in caso di pelle grassa in quanto aiuta a chiudere i pori.

Antinfiammatorio: per le sue proprietà antinfiammatorie viene utilizzato anche in caso di mal di gola, di faringiti e gengiviti.

Antispasmodico: l’olio essenziale di geranio è indicato anche per alleviare le contrazioni uterine durante l’ovulazione e i dolori mestruali. Limita i disagi della menopausa e della sindrome premestruale. Combatte le nevralgie e il mal di testa.

Tonificante: migliora la circolazione sanguigna e impedisce o attenua tutti quei disturbi dovuti a un malfunzionamento del sistema cardiocircolatorio come varici, fragilità capillare e couperose. Ha una certa efficacia anche nel combattere la cellulite.

Catalogo bevande a base di Ganoderma lucidum

Cicatrizzante: l’olio essenziale di geranio risulta efficace anche come cicatrizzante in quanto favorisce la guarigione di piaghe, tagli e scottature. È utile anche per il trattamento degli eritemi solari.

Insettifugo: ha la capacità anche di allontanare le zanzare.

Applicazioni pratiche dell’olio essenziale di geranio

Diffusione ambientale: si immette in un diffusore ambientale una goccia di olio essenziale di geranio per ogni mq dell’ambiente; la diffusione consente di tenere lontane le zanzare e di permettere l’estrinsecarsi delle proprietà riequilibranti di quest’olio.

Impacchi: mettere 8 gocce di dell’olio in 200 ml di acqua fredda, bagnare delle garze con questa miscela e fare degli impacchi per combattere foruncoli, l’acne e per trattare la pelle grassa. Con questo trattamento l’olio essenziale di geranio si dimostra utile anche come cicatrizzante.

Catalogo prodotti igiene corpo a base di Ganoderma lucidum

Gargarismi: mettere 6 gocce di olio essenziale di geranio in un bicchiere d’acqua e fare gargarismi per attenuare il mal di gola e per combattere gengiviti e faringiti.

Massaggi: si mescola qualche goccia di olio essenziale di geranio in un cucchiaio di olio di mandorle dolci e con questa miscela si fanno dei massaggi localizzati nei punti interessati. In questo caso risulta utile come antispasmodico e tonificante.

Controindicazioni all’uso dell’olio essenziale di geranio

E’ considerato sicuro, per cui non ci sono particolari precauzioni alle quali attenersi.

Articoli correlati:

Oli essenziali

Olio essenziale di eucalipto

Olio essenziale di citronella

Olio essenziale di cedro

Olio essenziale di cannnella

Olio essenziale di canfora

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.