Olio essenziale di Ylang Ylang: generalità

Olio essenziale di Ylang Ylang: viene ricavato dai fiori della pianta Cananga odorata, appartenente alla famiglia delle Annonacee. La Cananga odorata è una pianta originaria dell’Indonesia, alta fino a 12-15 metri con fusto eretto e molto ramificato.

La nota che caratterizza l’olio essenziale di Ylang Ylang è la nota di cuore e ha un profumo dolce, speziato e floreale.

Il nome Ylang Ylang significa “fiore dei fiori” o “non comune” per il suo aroma molto particolare. Questo fiore, che sembra molto delicato, in effetti è molto resistente e consente di effettuare fino a tre distillazioni successive.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di Ylang Ylang

   Catalogo oli essenziali

Afrodisiaco: è un olio essenziale utile per risvegliare i sensi soprattutto nelle donne in caso di frigidità e in chi non riesce a lasciarsi andare, nell’uomo combatte l’impotenza. Libera la gioia, la sensualità, l’euforia e la sicurezza interna nelle donne con femminilità repressa. Libera dai dubbi, dalle insicurezze e dai sentimenti bloccati.

Calmante: ha effetto rilassante sul sistema nervoso, combatte l’ansia, la depressione, l’irritabilità, il nervosismo e l’insonnia. Favorisce la comprensione e il perdono, fa scomparire le delusioni, la rabbia, il rancore e il senso di frustrazione, creando armonia e desiderio di amare.

Tonificante e astringente: è utile per la pelle in caso di acne e produzione eccessiva di sebo; può risultare un ottimo nutriente per i capelli di persone esposte a salsedine, vento e sole; ridà tono e luminosità alla pelle.

Ipotensivo: abbassa la pressione arteriosa ed è in grado di ridurre i disturbi provocati dallo stress sul sistema cardiocircolatorio come le palpitazioni o la tachicardia.

Applicazioni pratiche dell’olio essenziale di Ylang Ylang

Diffusione ambientale: mettere 1 goccia di olio essenziale di Ylang Ylang per ogni metro quadrato dell’ambiente in un diffusore elettrico; utilizzato in questo modo risulta utile come afrodisiaco e come calmante.

Bagno rilassante: mettere 10 gocce di olio essenziale di Ylang Ylang nell’acqua della vasca, agitare forte l’acqua per emulsionare le gocce e quindi immergersi per tutto il tempo che si vuole.

Catalogo integratori a base di Ganoderma lucidum

Pelle viso e capelli: mescolare qualche goccia nel detergente del viso per acne e produzione eccessiva di sebo. Mescolare qualche goccia in olio di cocco o burro di karitè e fare impacchi nei capelli come nutriente e protettivo dalla salsedine, dal vento e dal sole.

Per diffusione ambientale o come bagno rilassante ha anche l’effetto di abbassare la pressione arteriosa e di limitare gli effetti dello stress sul sistema cardiocircolatorio come palpitazioni o tachicardia.

Controindicazioni all’uso dell’olio essenziale di Ylang Ylang

L’olio essenziale di Ylang Ylang va usato solo esternamente e alle dosi consigliate perché a dosaggi più alti può provocare nausea e mal di testa.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sugli oli essenziali

 

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

Diploma

Attestato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.