Generalità sull’olio essenziale di tea tree

Olio essenziale di tea tree, o tea tree oil, è ricavato dalle foglie di Melaleuca alternifolia (mirtaceae). Il nome di “albero del tè” (Tea Tree) gli è stato attribuito da James Cook, lo scopritore dell’Australia, che imparò a preparare, proprio dalle foglie di questo albero, un infuso rinfrescante dalle straordinarie proprietà curative ed antisettiche. Nel tea tree oil sono presenti 48 composti organici, ma la sua attività terapeutica si basa soprattutto sul terpinene e sul cineolo, due principi attivi che devono essere presenti nel prodotto finito in percentuali già prestabilite, il terpinene deve essere presente per almeno il 30%, mentre il cineolo non deve superare il 15% poiché a concentrazioni più alte risulterebbe irritante.

Olio essenziale di tea tree

La nota che caratterizza il tea tree oil è la nota di cuore; ha un profumo erbaceo, fresco e balsamico.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di tea tree

L’olio essenziale di tea tree è soprattutto un potente antibiotico ad ampio spettro ad attività soprattutto antibatterica, antivirale e antifungina.

Agisce anche come efficace mucolitico in presenza di muco e di catarro, agisce anche sul naso chiuso e sulle eccessive secrezioni bronchiali.

È utilizzato anche come antinfiammatorio e antisettico e, non essendo irritante, si può anche applicare localmente su zone particolarmente delicate come le mucose della bocca, della vagina e dell’ano.

Ha funzione anche come antiparassitario essendo impiegato come rimedio efficace contro le infestazioni da pidocchi e da parassiti degli animali

   Catalogo oli essenziali

Applicazioni pratiche dell’olio essenziale di tea tree

Diffusione ambientale: 1 goccia di olio essenziale da immettere in un diffusore ambientale per ogni mq della stanza in cui si diffonde; serve per purificare l’aria e in caso di malattie da raffreddamento.

Infezioni e infiammazioni delle mucose: 1 goccia di olio essenziale in un po’ di gel di aloe vera e massaggiato localmente in caso di infezioni e infiammazioni del cavo orale (ulcerazioni gengivali, afte e ascessi) e della vagina.

Infezioni delle vie respiratorie: 2 gocce in un cucchiaino di miele in caso di faringiti, tonsilliti, bronchiti, raffreddore, mal di gola, febbre.

Catalogo integratori a base di Ganoderma lucidum

Uso topico: si mettono 1-2 gocce di olio essenziale in un cotton fioc da passare sulla parte interessata in caso funghi della pelle e delle unghie, herpes labiale, porri e verruche, acne, punture di insetti; si può utilizzare, aumentandone la quantità a qualche goccia su ferite infette, piaghe, ustioni, prurito.

Altri utilizzi: 1 goccia sul dentifricio per potenziarne l’azione antiplacca; 2 gocce nel detergente intimo contro le infiammazioni e le infezioni delle vie urogenitali: 2 gocce nello shampoo contro pidocchi, capelli grassi e forfora.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sugli oli essenziali

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

Naturopata Guglielmo Carbone

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.