Componenti del Mycoveggie

Mycoveggie è una miscela vegetale speciale ricca di fibre, a basso contenuto di grassi, priva di zucchero e priva di colesterolo. In questa miscela sono presenti verdure selezionate (sedano, zenzero, foglie di noni), cereali (psyllium, mais dolce), erbe aromatiche (foglie di ginkgo, foglie di gelso), funghi (shiitake, hericium) frutta, spezie, spirulina e tè verde.

Funzioni dei componenti del Mycoveggie

mycoveggie 1

 

 

 

 

 

 

 

 

Le fibre presenti in questa miscela hanno l’importantissima proprietà di formare massa a livello intestinale e migliorare i movimenti delle pareti intestinali, in questo modo determinano un miglior funzionamento dell’intestino e quindi una maggiore capacità di assorbimento delle sostanze e una più regolare evacuazione. Inoltre queste fibre hanno la capacità di assorbire e rimuovere rifiuti potenzialmente dannosi presenti, anche da diverso tempo, nei diversi angoli nascosti dell’intestino. Un’altra funzione del Mycoveggie è quella di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue contribuendo in questo modo a contrastare l’obesità e a prevenire il rischio di eventuali ictus e infarti.

Mycoveggie quindi è utile per chi vuole disintossicarsi, per chi vuole integrare la propria dieta, per il proprio benessere generale e anche per chi vuole perdere peso in quanto può essere considerato un alimento che, integrando un pasto normale, può consentire la riduzione dell’entità di questo. Mycoveggie rinforza il sistema immunitario conferendo quindi all’organismo una maggiore resistenza e una maggiore capacità nel prevenire e combattere malattie anche gravi.

Caratteristiche del Mycoveggie

mycoveggie 2

 

 

 

 

 

 

 

Mycoveggie è un alimento salutistico completamente naturale, i suoi componenti vengono coltivati con metodi biologici al 100%, rigorosamente controllati e monitorati in ogni passaggio della coltivazione e della lavorazione. I vari ingredienti di questa miscela sono rigorosamente selezionati e accuratamente dosati da una squadra di ricercatori professionisti affinchè la loro miscela possa dare i risultati migliori per l’organismo umano. Il Mycoveggie non apporta nessun effetto collaterale di rilievo a parte alcuni leggeri disturbi passeggeri come mal di testa, capogiri, senso di stanchezza, movimenti intestinali, ecc. legati al fatto che il prodotto sta iniziando la sua opera di disintossicazione e la sua azione benefica.

Per quanto riguarda il metodo di assunzione bisogna prendere un misurino di Mycoveggie al giorno per la prima settimana, dalla seconda settimana in poi due misurini al giorno. Il Mycoveggie va sciolto in un bicchiere d’acqua tiepida o fredda, mai nell’acqua calda. È preferibile assumere il Mycoveggie una mezz’oretta prima di colazione e/o cena, la consistenza gelatinosa del prodotto sciolto in acqua non deve preoccupare, è dovuto al fatto che le fibre in esso contenute assorbono l’acqua e si espandono, in pratica è ciò che avviene anche nell’intestino.

Clicca qui per vedere altri articoli sul Ganoderma lucidum

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.