Ganoderma lucidum e persone grasse: come dimagrire

Ganoderma lucidum e persone grasse: sappiamo ormai per certo che il Ganoderma lucidum aiuta a dimagrire, ma in che modo opera in questo senso? Ci sono diversi aspetti che occorre considerare per capire come il Ganoderma lucidum, nella dieta quotidiana, possa aiutare a perdere peso.

ganoderma lucidum e persone grasse

 

 

 

 

 

 

 

 

Ganoderma lucidum e persone grasse: come agisce nella perdita di peso

Per prima cosa possiamo dire che il Ganoderma lucidum, agendo come tonico e stimolante, aumenta il metabolismo corporeo, aumentando di conseguenza il dispendio di energie e i grassi bruciati quotidianamente, questo si apprezza anche nel percepire una maggiore vitalità e vigore. I polisaccaridi, con la loro potente attività disintossicante unita alle proprietà digestive, supportano la perdita di peso, riducendo le tossine e varie sostanze dannose che vengono a prodursi come conseguenza delle cattive associazioni alimentari. Diverse tipologie di triterpeni agiscono direttamente contro l’obesità in quanto rallentano la proliferazione  delle cellule di grasso (adipociti) bloccando, di conseguenza, l’aumento della massa grassa. Il Ganoderma lucidum, inoltre, è un regolatore naturale della tiroide: riequilibrandone la produzione degli ormoni vengono così risolte in modo naturale le problematiche di sovrappeso e di obesità che possono insorgere se questa ghiandola non funziona correttamente.

Ganoderma lucidum e persone grasse: altre funzioni

ganoderma lucidum e persone grasse

 

 

 

 

 

 

 

 

Nelle donne uno dei principali motivi dell’aumento di peso è la ritenzione idrica dovuta anche ad una cattiva circolazione. Il Ganoderma lucidum, grazie all’effetto fluidificante operato dagli acidi ganoderici ed al miglioramento della circolazione a livello dei capillari, riduce la ritenzione e combatte la cellulite, così come la comparsa di varici. Il Ganoderma lucidum possiede inoltre la proprietà di abbassare il colesterolo, tale effetto è attribuibile a due fattori: ostacola la sintesi di colesterolo propria dell’organismo e ne inibisce l’assorbimento da parte dell’intestino. L’attività ipoglicemizzante (sempre dovuta agli acidi ganoderici) contribuisce inoltre a regolare la glicemia e a smaltire gli zuccheri in eccesso. Questa azione si esplica principalmente attraverso tre meccanismi: regolazione dei livelli di insulina, stimolo dell’utilizzazione periferica di glucosio, stimolo del metabolismo epatico del glucosio. Riducendo i picchi glicemici si ostacola uno dei principali meccanismi che favorisce la comparsa di grasso addominale, soprattutto dopo l’assunzione di zuccheri semplici (pane, pasta, dolci). Con una dieta sana unita ad una moderazione nell’assunzione di questi alimenti e a un moderato esercizio fisico, il Ganoderma lucidum rappresenta un valido aiuto nella perdita di peso.

Clicca qui per vedere altri articoli sul Ganoderma lucidum

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

   

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.