Caratteristiche dell’Hericium erinaceus: fungo portentoso

Hericium erinaceus: è un fungo abbastanza raro; è presente soprattutto in Nord Europa, in Oriente e nel Nord America. È un fungo commestibile e di sapore abbastanza gradevole tanto che rappresenta un ottimo ingrediente per pasti prelibati anche se, data la sua rarità, non può essere utilizzato spesso.

Ha un aspetto particolare con filamenti bianchi simili a ghiaccioli che pendono da una base di consistenza gommosa e a questo proposito gli sono stati conferiti diversi appellativi abbastanza insoliti come Lion’s mane (criniera di leone), Old Man’s beard (barba di vecchio), Monkey’s head (testa di scimmia), ecc. ecc.

Hericium erinaceus

Proprietà dell’Hericum erinaceus

L’Hericium erinaceus è molto usato in micoterapia o, in generale, come rimedio naturale per le sue proprietà cicatrizzanti, antinfiammatorie, antiossidanti e prebiotiche, nonché anche per le sue proprietà antitumorali. La sua azione più spiccata si svolge soprattutto a livello gastrointestinale ed è proprio in questo distretto che agisce combattendo le malattie infiammatorie e infettive che vanno ad interessare la mucosa gastrica e intestinale; sempre a questo livello riequilibra la flora batterica, elimina, se presente, l’infiammazione delle mucose operando anche un’azione cicatrizzante su eventuali lesioni presenti nel tubo digerente, quindi molto utile nel Morbo di Crohn, nella Rettocolite ulcerosa, nella Gastrite da Helicobacter pylori, nell’Ernia iatale e gastroduodenale, ecc.

Grazie a due importantissimi principi attivi presenti in esso, le erinacine e gli ericenoni, l’Hericium erinaceus è molto attivo anche sul sistema nervoso combattendo le situazioni di stress, di ansia e di depressione e rinforzando la memoria e dando una maggiore capacità di concentrazione. È risultato anche molto utile nelle malattie degenerative del sistema nervoso come il Morbo di Parkinson, la sindrome di Alzheimer o la Sclerosi multipla. Si è visto che le erinacine e gli ericenoni sono in grado di attraversare la barriera ematoencefalica e proteggere quindi i neuroni da sostanze neurotossiche e stimolare nello stesso tempo un certo grado di rigenerazione neuronale.

Hericium erinaceus

Altre proprietà dell’Hericium erinaceus

L’Hericium erinaceus ha un effetto stimolante e modulante sul sistema immunitario soprattutto presente a livello gastrointestinale e proprio per questa sua proprietà viene utilizzato anche nel trattamento del cancro gastrico, esofageo e della pelle aiutando gli ammalati a controllare meglio la loro malattia e a ridurre gli effetti collaterali della chemioterapia.

L’Hericium erinaceus viene utilizzato anche come antiemorragico; applicando la sua polvere su ferite e graffi determina l’arresto del sanguinamento. È utile anche per abbassare il colesterolo, il glucosio e i trigliceridi del sangue.

Naturopata Guglielmo Carbone 

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

   

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.