funghi 1

 

 

 

 

 

 

 

In questo sito abbiamo parlato moltissimo di un fungo, il Ganoderma lucidum o Reishi, incidentalmente abbiamo anche visto qualcosa di altri funghi come il Cordyceps sinensis o l’Hericium erinaceus, ecc… però non abbiamo detto di cosa sia un fungo e che cosa possa rappresentare in natura. Oggi voglio coprire questa lacuna e spiegare, sebbene in modo molto rapido, i funghi in generale.

Cosa sono i funghi e cosa rappresentano in natura

funghi

 

 

Per il catalogo completo sugli integratori a base di funghi medicinali, clicca sull’immagine.

 

 

 

Innanzitutto voglio dire che con la parola “fungo” noi intendiamo generalmente il corpo fruttifero, cioè quella parte del fungo vero e proprio che sporge al di fuori del terreno o di un substrato qualsiasi e che rappresenta il frutto che può essere assunto a scopo terapeutico o mangiato; il corpo fruttifero rilascia un numero grandissimo di spore, cioè quegli elementi che rappresentano i semi atti alla riproduzione e che quindi generano nuovi individui; le spore, trasportate dal vento o dall’acqua, possono percorrere grandi distanze e, quando trovano un luogo adatto come un terreno umido che non sia né troppo caldo, né troppo freddo, possono dare inizio a colonie anche abbastanza estese. La spora, all’interno di un substrato adatto, può dare luogo alle ife, queste sono dei sottili filamenti ramificati che nel loro insieme costituiscono il micelio, il micelio rappresenta il corpo vegetativo del fungo, cioè la parte corrispondente alle radici di una pianta e che si localizza all’interno del terreno o del legno putrefatto o di altri substrati, ed è da esso che si svilupperà il corpo fruttifero. Il micelio secerne enzimi che disgregano la materia organica anche morta nei suoi elementi essenziali, questi elementi essenziali fungono da nutrimento per il fungo e vengono anche rilasciati nel terreno dove servono da nutrimento per piante e animali presenti in esso; questa capacità dei funghi fa sì che essi vengano associati alla sporcizia, alla decomposizione e alla putredine, in realtà i funghi sono organismi molto puliti e più adatti di tante altre piante ad essere mangiati. In definitiva, quindi, i funghi hanno la capacità di disgregare composti organici complessi creati dalle piante come cellulosa, carboidrati, proteine, ecc. nei loro componenti essenziali quali acqua, azoto, carbonio, ecc. i quali, a loro volta, possono essere assimilati dalle piante.

Importanza dei funghi nella terapia delle malattie umane

funghi 2

 

 

 

 

 

 

Molti scienziati ritengono che i funghi, vivendo in un ambiente ostile, in mezzo alla sporcizia e ad organismi putrefatti, cioè nello stato più inclemente dell’intero ecosistema, vengono in contatto con germi patogeni molto più frequentemente di altre forme di vita; per sopravvivere in queste condizioni hanno bisogno di funzioni immunitarie attive e molto potenti e che proprio a questa loro proprietà sono legate le loro capacità curative e preventive verso moltissime patologie che interessano l’uomo. 

Naturopata Guglielmo Carbone

   

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.