Insonnia e Ganoderma: Giuliana trova la soluzione al suo problema

Insonnia e Ganoderma: Giuliana, 41 anni, ha un grosso problema, l’insonnia. È da tempo ormai che fa una grandissima fatica ad addormentarsi e quando ci riesce, dopo diverso tempo passato a rivoltarsi nel letto, dorme solo pochissime ore e di un sonno agitato, poi si sveglia e non riesce ad addormentarsi più fino al mattino. Giuliana ha una vita piena di preoccupazioni, il lavoro molto stressante, le difficoltà economiche, un figlio adolescente da seguire, la madre anziana sempre piena di acciacchi che ha bisogno di essere seguita, ecc. ecc. I pensieri sono tanti e si accumulano tutti la sera, nel letto, quando invece si dovrebbe rilassare. Si rivolge al suo medico e questo naturalmente non può fare altro che prescrivere dei farmaci a base di benzodiazepine, dei principi attivi che agiscono sul sistema nervoso con azione ansiolitica; il medico, tuttavia, la mette in guardia rispetto ad eventuali effetti collaterali di questi farmaci che potrebbero essere anche di una certa entità.

Io per l’insonnia consiglio la micoterapia basata sul Ganoderma lucidum

insonnia e ganoderma

 

 

 

 

 

 

 

Insonnia e Ganoderma (ma non solo): Giuliana, preoccupata, decide di non iniziare neanche questa cura e si rivolge a me nella speranza che ci sia qualche rimedio naturale per il suo problema e che non abbia rilevanti effetti collaterali. Io, considerata la sua situazione, innanzitutto le do dei consigli pratici e poi le consiglio un trattamento basato sull’associazione di tre funghi, il Ganoderma lucidum, il Cordyceps e l’Auricularia.

Il Ganoderma lucidum, grazie soprattutto alla presenza di adenosina, ha la facoltà di dare ad una persona serenità e benessere, di eliminare l’ansia e il nervosismo senza dare tuttavia sedazione o senso di torpore. Anche il Cordyceps e l’Auricularia sono ricchi di adenosina e quindi hanno un’azione sinergica e potenziante l’azione del Ganoderma. Insomma, questi tre funghi in associazione hanno un effetto veramente importante nei casi di insonnia.

Giuliana, grazie al Ganoderma lucidum, non soffre più d’insonnia

Insonnia e Ganoderma (per sonni lunghi e tranquilli): Giuliana adotta il trattamento micoterapico da me consigliato e già dopo poco tempo sente di avere più energia e di essere più decisa nell’affrontare i reali problemi quotidiani; col passare del tempo avverte una maggiore calma, una maggiore tranquillità e nello stesso tempo si sente più attiva ed efficiente.

insonnia 1

 

 

 

 

 

 

 

La sera, quando va a letto si sente più rilassata e gradualmente va diminuendo il tempo che impiega per addormentarsi, il sonno non è più tanto agitato e dorme molto più di prima. Dopo quattro mesi di Ganoderma lucidum, di Cordyceps e di Auricularia viene nel mio studio felice perché adesso si fa delle bellissime dormite, quando va a letto si addormenta senza problemi, il sonno è abbastanza tranquillo e anche abbastanza continuo fino all’indomani e la mattina si sveglia perfettamente riposata, ottimista, con tanta voglia di fare e soprattutto in grado di affrontare i problemi con maggiore lucidità ed equilibrio. E tutto questo grazie soprattutto al Ganoderma lucidum.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sulle piante curative

Naturopata Guglielmo Carbone    

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.