Generalità sull’aglio

Aglio: è una pianta erbacea appartenente alla famiglia Liliacee. È provvisto di un bulbo generalmente prolifero, di un caule cilindrico allungato e rivestito parzialmente da foglie lineari, leggermente solcate e che porta all’estremità superiore un’infiorescenza a ombrello in cui sono presenti spesso dei bulbilli. Il frutto è una cassula membranacea contenente 1-2 semi. L’aglio, originario dell’Asia centrale, è specie che vegeta in luoghi sabbiosi di campi, vigneti, siepi, ma anche nei boschi freschi. La specie coltivata è presente negli orti, spesso insieme ad altre piante usate in cucina.

aglio

 

 

 

 

 

 

 

 

Proprietà dell’aglio

La droga dell’aglio è data soprattutto dal bulbo il quale contiene olio essenziale di aglio, un glucoside solforato che idrolizzato si scinde in glucosio ed essenza di aglio, un liquido incolore, ma di odore intenso caratteristico. È proprio questa essenza che esercita l’azione stimolante e antisettica sulle estremità bronchiali ed è ritenuta efficace nelle infiammazioni della mucosa intestinale (diarrea, ecc.). per la riconosciuta azione nel rinforzare il ritmo cardiaco e regolare il polso e nella dilatazione dei vasi (ipotensivo), è un prezioso rimedio nel trattamento dell’arteriosclerosi. I cataplasmi hanno un buon effetto nei dolori reumatici. Discussa invece è la sua efficacia come vermifugo, anche se nella medicina familiare è ancora in uso fare collane con gli spicchi da porre indosso ai bambini affetti dagli ascari lumbricoidi.

aglio-1

 

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzo dell’aglio

Ipertensione (come coadiuvante): 40 gocce di tintura madre in un po’ d’acqua 3 volte al giorno.

Iperglicemia (come coadiuvante): 350 mg di estratto secco in capsule 3 volte al giorno; proseguire il trattamento per tre mesi, poi sospendere ed eventualmente ripetere

Arteriosclerosi: 30 gocce di tintura madre 2 volte al giorno; proseguire il trattamento per 3 mesi, poi sospendere ed eventualmente ripetere.

Vermi intestinali: estratto secco in supposte, 1-2 al giorno, fino alla risoluzione completa del problema.

aglio-2

 

 

 

 

 

 

 

 

Curiosità sull’aglio

Nel secondo dopoguerra sui giornali sovietici apparve la notizia della scoperta di una sostanza estratta dall’aglio e dalla cipolla, detta Phytocid, in grado di uccidere o almeno di rendere innocui i microorganismi responsabili della dissenteria, della difterite, del colera asiatico, della tubercolosi, ecc. Da allora di questa scoperta si è saputo poco o nulla, mentre rimane ancora la convinzione che entrambe le Liliacee, conosciute sin dalla più remota antichità, curino diverse forme di malattie infettive, specialmente quelle polmonari. Alla stessa famiglia appartiene il giglio (Lilium candidum) che per il suo significato di purezza è stato cantato da poeti o rappresentato da artisti.

Clicca qui per vedere gli altri articoli sulle piante curative

Naturopata Guglielmo Carbone    

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.