Cause e sintomi del colesterolo alto

Colesterolo alto: il colesterolo presente nel nostro organismo viene prodotto per il 70-80% dal fegato, mentre il restante 20-30% proviene dagli alimenti e sono proprio questi la principale causa dell’ipercolesterolemia. I principali alimenti che determinano l’innalzamento del colesterolo sono quelli particolarmente ricchi di acidi grassi saturi (carne, formaggi, latte, burro, insaccati e salumi) e i grassi vegetali idrogenati, presenti nei biscotti confezionati, nelle merendine, nei crackers, ecc. i quali ostacolano la produzione del colesterolo “buono” HDL e facilitano quella del colesterolo “cattivo” LDL.

colesterolo

 

 

 

 

 

 

 

Il colesterolo alto può essere dovuto anche a un difetto di tipo ereditario, in questo caso si parla di ipercolesterolemia familiare. I valori normali del colesterolo totale devono essere compresi tra 125 e 200 mg per decilitro di sangue. L’ipercolesterolemia è praticamente asintomatica, solo a uno stadio avanzato può dare dolore toracico con senso di oppressione o costrizione, crampi durante una camminata, confusione mentale e cefalea. In ogni caso un semplice esame del sangue evidenzia se il colesterolo è al di sopra della norma; quando è alto tende a depositarsi sulle pareti interne delle arterie formando delle pericolose incrostazioni dette placche aterosclerotiche le quali rendono meno elastiche le pareti e restringono il calibro del vaso contribuendo in modo decisivo all’insorgenza di infarti e di ictus.

Alimentazione in caso di colesterolo alto

colesterolo-2

 

 

 

 

 

 

 

Per prima cosa l’alimentazione deve essere basata sulla riduzione o eliminazione degli alimenti sopra citati. Si devono preferire cibi ricchi di acidi grassi essenziali fra cui pesce, oli vegetali spremuti a freddo e semi vegetali. Gli alimenti anticolesterolo per eccellenza sono i limoni, le mandorle, i cereali integrali, i legumi, la frutta e la verdura di stagione. Si devono assumere cibi ricchi di vitamine antiossidanti come le vitamine A, C ed E. Importante è anche l’assunzione di cibi ricchi di fitosteroli.

Rimedi fitoterapici per il colesterolo alto

colesterolo-1

 

 

 

 

 

 

 

 

Per curare l’ipercolesterolemia si utilizzano prodotti naturali in grado di sciogliere le molecole di grasso depositato, fluidificare il sangue e agevolare l’eliminazione del colesterolo attraverso il fegato e i reni.

Guggul: assumere 250 mg di estratto secco, titolato al10%, 3 volte al giorno per un periodo di 4-5 mesi.

Aglio: assumere 350 mg di estratto secco in capsule 3 volte al giorno per tre mesi.

Garcinia: assumere 2 capsule al giorno da 320 mg di estratto secco durante i pasti per 2 mesi, sospendere per un mese e poi riprendere con un altro ciclo di 2 mesi.

Ganoderma lucidum: assumere 2 capsule al giorno la prima settimana, poi proseguire con 4 capsule al giorno dalla seconda settimana in poi, proseguire in questo modo per 6 mesi e poi ritornare alle 2 capsule al giorno per sempre a scopo preventivo.

Clicca qui per vedere gli articoli sui vari disturbi fisici e i relativi rimedi naturali

Naturopata Guglielmo Carbone

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza

 

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.