Scoperta nel 1931 la causa del cancro

Cancro e difficoltà a vincerlo. Lo sapevate che la causa principale del cancro è stata scoperta più di ottanta anni fa e che per questo il suo scopritore ha vinto il premio Nobel per la medicina? È stato nel 1931 che lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg è arrivato alla conclusione che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da uno stato di acidosi e di ipossia del sangue, cioè sangue acido e povero di ossigeno.

Cancro

 

 

 

 

 

Il dottor Warburg ha scoperto che il cancro fondamentalmente non è altro che la conseguenza sul nostro organismo di due cause essenziali, una dieta sbagliata basata su cibi acidificanti e uno stile di vita sedentario con scarsa o nulla attività fisica. Entrambi questi due fattori causano acidità nel sangue; il primo è facile da capire poiché l’introduzione di cibi acidi provoca uno stato di acidosi in tutto l’organismo; il secondo fattore, cioè la scarsa attività fisica, determina una ridotta ossigenazione del sangue con conseguente creazione di un ambiente acido. Il dottor Warburg ha visto che l’acidosi provoca espulsione di ossigeno dalle cellule e che la carenza di ossigeno provoca a sua volta acidosi, quindi è un evento che si autoalimenta e che si può interrompere soltanto introducendo nel nostro organismo cibi alcalini e facendo una buona attività fisica.

Se il sangue è acido, di conseguenza diventerà acido anche l’ambiente interno delle cellule e quindi anche le cellule diventeranno povere di ossigeno; se in una cellula si riduce del 35% il contenuto di ossigeno, quella cellula avrà altissime probabilità di tramutarsi in cellula cancerogena. Per questo le cellule tumorali, a differenza delle cellule sane, possono vivere anche in assenza di ossigeno e per questo i tessuti tumorali sono tutti acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.

In sintesi possiamo dire che le cellule sane per espletare le loro funzioni vitali devono vivere in un ambiente ossigenato e alcalino, mentre le cellule tumorali prediligono un ambiente acido e povero di ossigeno. Quindi, in definitiva, l’insorgenza di un tumore dipende soprattutto da ciò che mangiamo e dall’attività fisica che facciamo.

Quali cibi causano il cancro e quali no

antitumorali

 

 

 

 

 

 

A questo punto, dopo quanto abbiamo detto è importante sapere quali sono i cibi che acidificano l’organismo e quali quelli che lo alcalinizzano al fine di evitare il più possibile i primi e prediligere i secondi.

Gli alimenti che acidificano il corpo sono: lo zucchero raffinato, tutti i tipi carne, il sale raffinato, tutti i prodotti di origine animale, farina raffinata, margarina, caffeina,alcool, tabacco, farmaci in generale, cibi cotti, alimenti insaccati e inscatolati.

Gli alimenti alcalinizzanti invece sono: tutte le verdure crude, tutta la frutta (anche quella che al gusto appare acida poiché all’interno del corpo determina reazioni alcalinizzanti), la frutta secca, il miele, la clorofilla , l’acqua e, soprattutto, il Ganoderma lucidum (il fungo miracoloso). L’esercizio fisico ossigena il corpo e quindi è un buon modo per rendere l’organismo alcalino.

Tuttavia dobbiamo precisare che una eccessiva alcalinizzazione del nostro corpo potrebbe provocare altri gravi inconvenienti, pertanto l’ideale dovrebbe essere quello di adottare un’alimentazione alcalina per il 60% circa e acida per il rimanente 40%. Un’altra cosa da precisare è che, essendo praticamente impossibile rispettare queste percentuali, il nostro sangue è provvisto di meccanismi regolatori che possono in qualche modo tamponare eventuali situazioni di più o meno lieve acidosi o di alcalosi.

Motivi per cui il cancro non è stato ancora debellato

farmaci

 

 

 

 

 

 

In definitiva possiamo dire che il cancro non si contrae e nemmeno si eredita ed è del tutto impossibile per il cancro di comparire in una persona che adotti essenzialmente una dieta alcalina, che consumi acqua in abbondanza e che faccia della buona attività fisica.

Può sembrare assurdo, ma anche la chemioterapia acidifica il corpo tanto che il nostro organismo per neutralizzare l’acidità ricorre alle basi minerali presenti nelle ossa, nelle articolazioni, nei denti, nelle unghie e nei capelli con gravi danni per queste parti del corpo.

Riflettiamoci su! Come mai dopo più di ottanta anni dalle conclusioni del professor Warburg stiamo ancora a lottare contro il cancro? Come mai nessun governo di nessuno stato ha mai fatto delle campagne pubblicitarie a favore dei cibi sani? Come mai i cibi-spazzatura sono sempre più presenti nelle nostre tavole? Come mai la quasi totalità dei nostri medici prescrivono farmaci di sintesi trascurando i prodotti naturali? Queste e tante altre sono le domande che potremmo farci in questo senso. Ma quale potrebbe essere la risposta?

Pensate al giro multimiliardario dei cosiddetti farmaci antitumorali, pensate a quante malattie vengono prodotte dai farmaci con i loro effetti collaterali, pensate, secondo quanto abbiamo detto prima, quante persone si ammalano di tumore a causa del cibo-spazzatura che ingurgitano tutti i giorni. Quale potrebbe essere la conclusione? È molto semplice! Più la gente mangia schifezze e più prende medicine, più si ammala e se si ammala deve comprare altre medicine, e se si ammala di tumore deve comprare altre medicine ancora che costano molto di più! Ma tutto questo a chi giova? Naturalmente alle potentissime case farmaceutiche che si arricchiscono a dismisura e che ormai rappresentano un vero e proprio stato nello stato. E la cosa più grave è che lo fanno infischiandosene della salute e della vita delle persone.

Guglielmo Carbone      

WhatsApp o SMS 320/9323852                                         Facebook: Naturopata Guglielmo Carbone

Sito web: www.salutebenesserebellezza.it                    Facebook: Salute, benessere e bellezza